Orto sul terrazzo?

By blog@sinapps.it

Posted in

ECCO COME:

Per chi vuole essere davvero green ecco le indicazioni sulle 5 piante più facili da coltivare, per un orto personale anche per chi non ha un giardino.

Bastano un terrazzino o un semplice davanzale, in ogni casa o appartamento lo spazio per un po’ di verde si può trovare sempre, non solo per fiori e piante ornamentali per rendere più grazioso l’ambiente, ma anche per un coltivare piante commestibili ed anche qualche erba aromatica, in base ai gusti personali.

Per prima è necessario procurarsi una fioriera la quale dovrà essere lunga almeno 100 cm, larga e alta 50 cm e dovrà essere munita di un piccolo serbatoio per l’acqua della capacità di 6 litri (questo per garantire agli ortaggi un’autonomia idrica di 7-15 giorni). Con queste dimensioni potrete coltivare fino a 15 piantine, ovviamente la fioriera andrà posizionata in un luogo ben illuminato. E’ importante, inoltre, che i vasi utilizzati siano sempre ben drenati, questo favorirà il non ristagno dell’acqua. A questo punto vi occorreranno 3 sacchi di terriccio miscelato con la torba da 50 litri e il concime organico o di sintesi a lenta cessione.

Per iniziare, è bene selezionare piante facili da coltivare. Ecco qui una breve selezione che potrà darvi qualche spunto sulla scelta:

– Lattuga: Già dopo poco più di un mese sarà pronta per la prima raccolta e proseguirà la produzione fino a metà novembre

– Basilico: La produzione di foglioline già pronte da consumare inizia a 25 giorni circa dal trapianto. Ottima idea per prepararvi la ricetta del pesto alla genovese

– Fragola: La pianta della fragola comincia la sua produzione a 50-80 giorni dal trapianto, da giugno fino a ottobre

– Prezzemolo: A 40-60 giorni dal trapianto, le foglie sono pronte da consumare

– Pomodoro: I primi frutti faranno capolino dopo 80-90 giorni dal trapianto

About The blog@sinapps.it

No comments yet.

Lascia un commento

Comment


btt